Programma stagionale

Archivio 2011

2015 | PROGRAMMA 2016 | Archivio 2014 | Archivio 2013 | Archivio 2012 | Archivio 2011 | Archivio 2010 | Archivio 2009 | Archivio 2008 | Archivio 2007 | Archivio 2006 | Archivio 2005 | Archivio 2004 | Archivio 2003



Benvenuti nelle pagine che presentano il programma d'attività del Museo regionale.

Here we'll list events and activities scheduled at the local Museum.
We'll update this page frequently, so check back often to stay up to date.


PROGRAMMA STAGIONALE 2011

venerdì 15 aprile - ore 18°°
APERTURA STAGIONALE
APERTURA CAMPANILE
ESPOSIZIONE AMICI
Giancarlo Bisi
Gianmario Togni

fino al 19 giugno


domenica 15 maggio
ore 14°° - 18°°
GIORNATA INTERNAZIONALE
DEI MUSEI

porte aperte - entrata libera

venerdì 24 giugno - ore 18°° 
ESPOSIZIONE AMICI - ARTIGIANATO
Hanni Storelli, oggetti in ferro riciclati

Morena Brunner, gioielli

Roberto Biadici, oggetti in pietra

Adelheid Wyder-Toenz, patchwork

fino al 4 settembre


1° - 9 luglio
FILM FESTIVAL CENTOVALLI


sabato 16 luglio
FESTA D'INTRAGNA


venerdì 9 settembre - ore 18 
ESPOSIZIONE AMICI
Rezio Maggetti, fotografie
Antonietta Airoldi, tessuti
fino al 30 ottobre


domenica 11 settembre
ore 15°° - 18°°                      
PANE & VINO

cottura del pane nel forno a legna, degustazione di vini locali e del Vallese
alla sera: grigliata/maialino in piazza (Gruppo ricreativo Intragna)

domenica 30 ottobre
CHIUSURA STAGIONALE
PORTE APERTE




il programma è suscettibile di modifiche in ragione di eventi particolari legati all’attualità.

Il cortile del Museo di notte...

OMBRE DI LUNA - ESPOSIZIONE
9 settembre - 30 ottobre

Antonietta Airoldi è nata a Pezzolo (Capriasca) nel 1951.

Si diploma in tessitura nel 1984 presso il Centro scolastico per le industrie artistiche (CSIA) a Lugano, aprendo nello stesso anno il suo atelier a Pezzolo.
Espone regolarmente dal 1982, in Ticino e in Svizzera, con puntate anche all'estero.

Nel 1991 ha esposto le sue opere al Museo Regionale Centovalli e Pedemonte a Intragna in una mostra collettiva. Fra le più recenti presentazioni al pubblico si segnalano la personale tenuta nel 2000 presso la Galleria La Casa a Vaglio (Lugano) e quella del 2001 in Palazzo Opesso a Chieri (Torino), seguita alla menzione della giuria raccolta l'anno precedente durante la partecipazione alla II Biennale d'arte tessile Città di Chieri.
Nel 2003, omaggio al Dazio Grande, installazione e tessile a Rodi Fiesso.
Dal 1999 è docente di tecniche tessili presso il CSIA.
Ha aderito alla Associazione artigiani d'arte della Svizzera italiana (AAASI) ed è stata membro della Commissione cantonale per il promovimento economico per l'artigianato.
In collaborazione con studi d'architettura ha realizzato arredi per edifici privati e pubblici. Su commissione, ha eseguito diversi paramenti liturgici. Nell’atelier svolge regolarmente lavori di ricerca tessile e si occupa di commissioni mirate all’esigenza della clientela.
Vive e lavora a Pezzolo - Capriasca.

Rezio Maggetti di Intragna, nato a Bellinzona nel 1955, dopo la formazione di disegnatore del genio civile, si è specializzato quale educatore a Ginevra. Attualmente lavora in un centro terapeutico con persone aventi problemi di tossicodipendenza.

Durante il tempo libero coltiva la passione per i viaggi e la fotografia. Ed è in uno di questi viaggi che nel 2007 ha percorso e documentato parte della provincia indiana del Ladakh nell’Himalaya.

Le opere presentate illustrano con sensibilità particolare questo angolo ricco di paesaggi stupendi, antichi ”gompa” e monasteri spesso abbarbicati su aride montagne.

Questi insediamenti monacali fotografati si trovano nei dintorni della capitale Leh ad ovest fino a Lamayuru sulla strada per Srinagar in Kashmir, a nord oltre il passo del Khardung La (5602 m.), nella Nubra Valley al confine con la Cina e ad est fino a Hemis.

Il ricavato della vendita delle fotografie sarà devoluto all’Associazione di Mara Casella che opera nella scuola Munsel di Leh per bambini bisognosi.

Le principali esposizioni delle passate stagioni
The most important exibitions of the former seasons 

Inaugurazione mostra
ESPOSIZIONE ARTIGIANATO
dal 24 giugno al 4 settembre

Adelheid Wyder-Tönz nasce a San Gallo nel 1933; negli anni 1950-52 esegue la qualificazione professionale alla scuola del tessile e della moda di San Gallo ed in seguito alcuni soggiorni di studio a Parigi e a Roma. Dal 1955 al 1957 frequenta l’Accademia di Belle arti di Basilea con specializzazione nel campo tessile con sperimentazione ed applicazione di varie tecniche tessili quali tessitura, stampa, maglieria, design.

Dal 1978  si dedica all’approfondimento e al perfezionamento del "patchwork" con varie esposizioni individuali e collettive, nel Cantone e città di Zurigo.

Hanni Storelli nasce nell’Oberland zurighese nel 1953 e dopo gli studi segue la formazione di assistente geriatrica a Uster. Da 25 anni vive e lavora ad Intragna.

Da una decina d’anni si dedica alla trasformazione del ferro vecchio e da autodidatta, lo trasforma in oggetti artigianali e artistici con l’aiuto del fabbro Fausto Brizzi.

Ha esposto le sue opere nel 2010 alla galleria “den Senf dazu” di Zurigo.

Morena Brunner, nata e cresciuta a Zurigo ha seguito la formazione di impiegata di commercio.

Durante un soggiorno di tre anni a Parigi ha frequentato la sezione di oreficeria della “Ecole des Beaux Arts”. Di ritorno a Zurigo si perfeziona in corsi specifici alla “Kunstgewerbeschule” e dal 1996 al 2002 gestisce il negozio di oreficeria “Auroom” in centro città. Dal 2007 vive e lavora a Calezzo e le sue creazioni sono visibili sul sito Internet: http://www.auroom.ch/.

Roberto Biadici di Cevio, artigiano ingegnoso e creativo, da diversi anni si occupa della produzione di oggetti vari in pietra quali lampade, posacenere, portachiavi, penne, portacandele, piccoli recipienti e soprammobili vari.

Giancarlo Bisi nasce a Locarno nel 1964.

Elettricista diplomato, si avvicina alla carriera artistica collaborando per tre anni con il fotografo Reza Khatir. Nel 1993 ottiene il diploma dell’Accademia di Belle Arti a Firenze.

Ha al suo attivo diverse esposizioni personali in Ticino e alcune in Svizzera interna, Vallese e Argovia e ha partecipato ad esposizioni collettive in Ticino, Italia e Francia.

Vive e lavora a Deggio, in valle Leventina.


Gianmario Togni
nato a Locarno nel 1961, elettromeccanico, diplomato nel 1981 alla Scuola d’Arti e mestieri di Bellinzona.

Dal 1985 al 1990 esegue gli studi accademici a Firenze e Milano e nel 1990 ottiene la licenza di Scultura all’Accademia di Milano-Brera. Dal 1995 è membro di Visarte-Ticino.

Oltre a diverse personali in Ticino e alcune in Vallese e in Spagna ha partecipato ad esposizioni collettive in Ticino e Svizzera interna.

Giancarlo Bisi - Gianmario Togni

sito principale   CENTOVALLI TICINO   main site