storie d'America...
J.B. Monaco - fotografo (1856-1938)
Home | la ricerca su Internet | il porto di New York | Gottardo Piazzoni | J.B. Monaco - fotografo | il viaggio della Speranza... | ma chi era Blimtici ?

 

Louis e Giovanni Battista Monaco - pionieri della fotografia in California

J.B. Monaco - self portrait

J.B. Monaco, come conosciuto in California, è nato a Verscio nel 1856 ed è stato, con suo fratello Louis, uno dei pionieri della fotografia in Nevada e in California; un altro fratello, Marino, ebbe una lunga carriera di fotografo a Stockton, pure in California.

Louis Monaco fu il primo a stabilirsi in California nel 1860 dove, dopo diverse attività, aprì dapprima uno studio fotografico a Virginia City, nel 1871, e alcuni mesi dopo prese possesso della City Photographic Gallery di Eureka Nevada.

situazione di emergenza durante il terremoto...

Nel 1875, Giovanni Battista raggiunse il fratello Louis e non prima di aver svolto diversi lavori entrò nello studio del fratello dove, grazie alle sue doti di pittore, gli venne affidato il lavoro di ritocco e colorazione dei ritratti. In seguito si familiarizzò con questa nuova forma d’arte e i due fratelli documentarono la vita di questa città mineraria in forte espansione e dei suoi dintorni.

Nel 1888 I fratelli Monaco traslocarono a San Francisco aprendo il loro primo studio  fotografico al N° 1228 di Market Street. Alla morte del fratello nel 1897, J.B. trasferì lo studio a North Beach, la “Little Italy” di San Francisco dove la sua reputazione di fotografo crebbe fino a diventare sinonimo della fotografia di North Beach. Nel 1898 sposò Katherine Batistessa originaria di Collinasca.

Nel 1908 fece un breve ritorno a Verscio e a Collinasca, senza la moglie rimasta ad accudire il figlio Dante nato nel 1900.

Alcuni anni dopo la morte della moglie avvenuta nel 1920, J.B. si trasferì in un nuovo studio dove continuò la sua attività fino ad un anno prima della morte quando, complice la grave depressione, la sua attività si ridusse notevolmente fino a perdere lo studio e oltre due o tre migliaia di negativi venduti dal nuovo proprietario come semplici vetri… 

Seppure la sua principale attività fosse legata ai ritratti in studio, J.B. non tardò a manifestarsi come prezioso testimone dei principali avvenimenti: l’incendio al Baldwin Hotel, l’arrivo del Great White Fleet di Teddy Rooswelt o la fiera mondiale del 1915. Ma la sua opera più prestigiosa è la documentazione del terremoto e del successivo incendio che scosse la città nel 1906 che J.B. immortalò con immagini semplici e commoventi.

 

Fotografie e testo originale per gentile concessione di Richard Monaco: http://www.monacosf.com/

 

Copyright 1985 Richard Monaco

il vasto incendio, seguito al terremoto del 1906

Dante, figlio di J.B. sulle rovine dello studio

J.B. Monaco and his older brother Louis were pioneers in early California and Nevada photography. Another Monaco brother, Marino, enjoyed a long photographic career in Stockton, California.

Louis Monaco arrived in California in 1860, becoming involved in several business ventures in Virginia City and Gold Hill Nevada, before turning to photography. His first studio opened in Virginia City in February,1871. Six months later he moved the business to the booming silver mining city of Eureka Nevada where he assumed ownership of the City Photographic Gallery. In 1875, J.B. Monaco joined his brother Louis, emigrating from his native Ticino, Switzerland. Together they operated the studio as well as documenting the history of Eureka and the surrounding area.

le devastazioni del terremoto...

The Brothers Monaco relocated to San Francisco in 1888, opening what was to be the first of several studios. The location was 1228 Market Street. After Louis' death in 1897, J.B. moved closer to his Italian roots, relocating the Monaco Studio to North Beach, San Francisco's Little Italy. J.B.'s reputation as a photographer thrived and the name Monaco became synonymous with North Beach photography.

While his business was portrait work, J.B.'s avocation was reportorial photography. He photographed the Baldwin Hotel Fire, the arrival of Teddy Roosevelt's Great White Fleet, and the 1915 World's Fair. But it is his dramatic documentation of the 1906 Earthquake and Fire which marks his best work. Using a simple Kodak roll camera, he captured images both candid and stirring.

 

All photos by J.B. Monaco - copyright 1985 Richard Monaco: http://www.jbmonaco.com/

Il ristorante di Katherine, moglie di J.B. Monaco

torna alla HOME PAGE - back to HOME PAGE